Qualità C.I.S.

Siamo impegnati a realizzare interventi di miglioramento continuo che consenta ai servizi di raggiungere i massimi livelli di competenza e di qualità di intervento. Il nostro impegno è di assicurare standard di qualità significativi nei servizi erogati.

La parola standard, che deriva dal francese e significa stendardo, ossia “punto di riferimento” per orientare l’azione e per confrontare indica, nel nostro caso, gli obiettivi di qualità che ci impegniamo ad assicurare ai cittadini. Le dimensioni di qualità che assumiamo come punto di riferimento generale sono le seguenti:

  • Accoglienza

    Garanzia di un buon un sistema di accoglienza delle persone

  • Rispetto della persona

    Garanzia di una relazione rispettosa della persona

  • Trasparenza

    Garanzia della trasparenza delle decisioni

  • Tempestività

    Garanzia di un intervento tempestivo

  • Professionalità

    Garanzia di professionalità dell’intervento e di e qualità di rapporto buon rapporto

  • Integrazione

    Garanzia di un servizio integrato con la rete dei servizi e delle risorse

  • Continuità

    Garanzia di continuità nell’assistenza

  • Adeguatezza

    Garanzia di un servizio consono al bisogno

  • Comfort

    Garanzia di una struttura confortevole

  • Accessibilità fisica

    Garanzia di facilità di accesso al servizio.

Nell’ambito di tali dimensioni gli standard di qualità generali che il Consorzio si propone, in questa fase, sono i seguenti:

  1. Riservatezza, accoglienza dei bisogni, coinvolgimento attivo delle persone sia nei colloqui e sia nell’erogazione dei servizi e delle prestazioni
  2. Accesso settimanale, in tutte le sedi territoriali, in orari predefiniti, ma senza appuntamento o prenotazione, al colloquio diretto con l’assistente sociale
  3. Diffusione continuativa di informazioni, quanto più possibile, chiare e complete, sui servizi e sugli interventi forniti dal Consorzio
  4. Presenza, nei vari servizi del Consorzio, di un progetto di intervento individualizzato relativo alle persone in carico, specificante obiettivi, articolazione e tempi
  5. Confortevolezza nelle sedi operative e, in specifico, nelle strutture residenziali e diurne per anziani e per disabili
  6. Garanzia di prima accoglienza e di informazione sulla rete dei servizi e delle risorse, anche con l’aper107 tura giornaliera di uno sportello di informazione sociale
  7. Continuità nel percorso di erogazione dei servizi, assicurando in tutti i servizi consorti, prioritariamente per le urgenze, le necessarie sostituzioni per lo svolgimento delle funzioni
  8. Erogazione degli interventi con la tempistica indicata nella “carta dei servizi” e nei regolamenti
  9. Rilevazioni campionarie periodiche per verificare il grado di soddisfazione dei servizi erogati
  10. Predisposizione di una prima risposta alle richieste di intervento entro il termine di 30 giorni dalla data di presentazione della richiesta, fatti salvi urgenze e termini diversi in relazione agli interventi connessi ai rapporti con l’Autorità Giudiziaria
  11. Predisposizione di una risposta agli eventuali “reclami” entro il termine di 30 giorni dalla data di presentazione della segnalazione.
  12. Garanzia del diritto di accesso alla documentazione amministrativa entro il termine massimo di 30 giorni dalla data di presentazione della richiesta.